DUALISMI, MILANO MAI VISTA PRIMA.

Progetto di comunicazione, per l'Expo 2015, che renda visibili e fruibili alla grande massa di persone, gli aspetti più originali e inaspettati di Milano, attraverso la progettazione e realizzazione di una mostra fotografica.

Naming.
DUALISMI è una parola che in un unico termine racchiude perfettamente l'essenza della mostra fotografica: DUAL per sottolineare il doppio aspetto di Milano, il suo lato meno noto e stereotipato ma comunque magico. MI per ricondurci alla città di Milano.
Logo.
Il logo gioca molto semplicemente con i diversi aspetti che la città offre, proponendo questo gioco di movimento e sovrapposizione, in linea con il tema del progetto fotografico e di quale aspetto tende ad evidenziare, ma al tempo stesso accattivante, sottolineando la sovrapposizione e l'effetto multistratico e multiculturale che la città offre.

Catalogo della mostra.
Il catalogo della mostra ricalcherà alla perfezione il concetto dualitico che il nome dell'evento vuole comunicare e che la città di Milano ha intrinseco in sè. Milano è notoriamente conosciuta anche come una città multietnica e questo sarà il cardine che legherà la struttura del catalogo alla riscoperta, seppur ancora molto stereotipata, città milanese.
La copertina del catalogo avrà intrinseco in sè l'essenza dualitica della mostra fotografica. Essenziale ed elegante, sarà frontalmente decorata, nella prima di copertina, da colore nero, cromaticamente interrotto soltanto dalla presenza del logo della mostra, mentre nella sesta di copertina, il catalogo assumerà una tinta bianca. I due dorsi e il punto di congiunzione delle due estremità, saranno rispettivamente decorati con una texture bianca e nera che ne sottolinei il dualismo del lavoro. Una volta chiuso il catalogo, si farà molto presente il concetto dualitico della mostra e quindi di Milano.



Guerrilla Marketing.
I box d'esposizione per la mostra, saranno delle strutture vetrate, al cui interno vi sarà un totem informativo con una mappa parziale di Milano e delle cornici vuote appese sui lati, cornici attraverso le quali l'osservatore viene invitato ad osservare la città per mezzo delle stesse, riscoprendo angoli nascosti dell'incantevole capoluogo.I box saranno posizionati in punti strategici della città (parco Sempione, zona le colonne di S. Lorenzo, i Giardini Pubblici, piazza Duomo, piazza Castello..).
Promozione Evento.
Milano è una città popolata dai mezzi di trasporto pubblici, in ugual modo alle automobili. A tale proposito la promozione della mostra, continuando a seguire la strada della promozione non convenzionale, diffonde una serie di grafiche promozionali, come rivestimento di autobus. tram e metropolitane, in puro stile dualistico.
La campagna promozionale di Dualismi si muoverà attraverso i media più innovativi, pur non dimenticando i media più convenzionali. L'intera comunicazione vivrà ovviamente in doppia lingua, per onorare la multietnicità milanese.

Allestimento Mostra.
La location di svolgimento della mostra sarà adornata, al suo esterno e al suo interno, da una serie di pannelli, striscioni e allestimenti provvisori bianchi, neri e grigi che riconducono cromaticamente al dualismo, intrecciandosi e stratificandosi così come la metropoli stessa. Consapevole è la scelta di non andare ad intervenire eccessivamente sul degrado della fabbrica, per poter accentuare questo aspetto dualitico della location e il contrasto di generi presente nell'ambiente urbano, sia all'interno che all'esterno.
Partecipare all'evento.
La mostra si basa sulla curiosità intrinseca nell'osservatore, di poter riscoprire Milano. Dunque la curiosità sarà un'attiva protagonista della mostra stessa. Dualismi permette al visitatore di divenire parte attiva nella mostra e contribuire con le proprie foto e le proprie idee al successo dell'esposizione fotografica. È infatti possibile interpretare il dualismo e la stratificazione della città, nei modi più svariati ed inviare la propria foto, caricandola su un server specializzato. Durante l'evento tutte le foto inviate saranno poi proiettate in ripetizione su una parete dedicata.
Su